×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Sociale

Germania, convento di Speyer, sulle rive del Reno. Un luogo gestito da una quarantina di suore che, tra i loro compiti, avevano assunto anche quello di fornire ragazzini fragili a preti predatori e politici pedofili. In cambio, le religiose ricevevano denaro.

(LA TUA DONAZIONE È IL TUO NO ALLA CENSURA https://www.rassegnastampa.eu/articoli-in-evidenza/sostegno-alla-controinformazione-italiana-libera-e-indipendente/ )

Soldi sporchi di sangue e guadagnati con inquietante sprezzo della vita. Una vita rovinata, nel caso delle piccole vittime degli abusi. Violenze reiterate, nel decennio a cavallo tra gli anni ’60 e ’70.

Dalle testimonianze fin qui raccolte, infatti, emerge l’incubo vissuto dalle piccole vittime, abusate anche nel corso di orge a cui partecipavano diversi membri del clero e politici locali. tutto organizzato e gestito con la complicità operosa della suore che, a quanto denunciato dai sopravvissuti a quell’orrore, avrebbero persino servito bevande agli ospiti di questi festini. In questi giorni, la Deutsche Welle ha riferito che una delle vittime del convento degli orrori, il 63enne K. Haucke, ha denunciato gli abusi e chiesto un maxi risarcimento alla Chiesa e all’Ordine delle Suore del Divino Redentore (Suore di Niederbronn). E con lui, al momento, le vittime di violenze fisiche e psicologiche sarebbero almeno 15. Ma si pensa che il conto sia destinato ad aumentare nel giro di breve…

Sorgente

 Orrore in convento, 40 suore sotto accusa: vendevano i bambini per le orge dei pedofili – Secolo d’Italia

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

840€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€