×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Sociale

Tutti i diritti conquistati in 50 anni sono spariti grazie a pass verde… Il cisi detto nazipass :

I dipendenti pubblici senza Green pass non solo non riceveranno lo stipendio, il periodo di assenza «ingiustificata» dal lavoro non farà maturare per quel periodo nemmeno gli scatti, le progressioni e la pensione.

È una delle principali novità contenute nella bozza delle linee guida preparate dal ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta e da quello della Salute Roberto Speranza, che il Messaggero ha potuto leggere. Nel testo del provvedimento si conferma la linea dura nei confronti dei dipendenti sprovvisti del certificato verde.

Chi non ha il Green pass non potrà lavorare nemmeno in smart working. «Non è consentito, in alcun modo», si legge nella bozza delle linee guida, «che il lavoratore permanga nella struttura, anche a fini diversi, o che il medesimo sia adibito a lavoro agile in sostituzione della prestazione non eseguibile in presenza».

Mettere in smart working lavoratori sprovvisti del certificato verde sarebbe, spiega il provvedimento, un aggiramento della norma. Insomma, si legge nel provvedimento, «non è consentito in alcun modo, in quanto elusivo del predetto obbligo, individuare i lavoratori da adibire al lavoro agile sulla base del mancato possesso di tale certificazione». E non basterà che il lavoratore dichiari di essere in possesso del Green pass. Se non è in grado di esibire il certificato sarà comunque considerato assente ingiustificato e non potrà, ancora una volta, essere messo in lavoro agile.

 

Sorgente: Facebook

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

758€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€