×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Tecnologia

sull’attacco hacker di questa mattina ai sistemi informatici della Regione Lazio e in particolare dal Centro elaborazione dati e di LazioCrea che gestisce le prenotazioni dei vaccini

Continua dopo il Link per sostenerci :  

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

possibile richiesta di riscatto per liberare dei dati criptati proprio con il virus utilizzato per paralizzare il sistema Ced regionale. Si tratterebbe infatti di un Trojan criptolocker capace di impedire alle vittime l’accesso a dati sensibili. Ma in questo caso le misure di sicurezza anti hacker messe in campo dalla Regione Lazio sarebbero state sufficienti per effettuare immediati backup di tutti i dati criptati dagli incursori rendendo praticamente inutile l’attacco. Gli accertamenti sono ancora in corso sia per ristabilire la funzionalità del sistema sia anche per individuare i responsabili dell’azione che non si esclude si trovino all’estero come spesso accade. Si ipotizza peraltro che gli hacker siano potuti penetrare all’interno del sistema informatico con una mail esca come spesso capita in questo genere di situazioni, anche a livello istituzionale.

Sorgente: Attacco Hacker contro l’unità di crisi della Regione Lazio: fuori uso il portale dei vaccini

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€