×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Vaccini

Quello che sta venendo alla luce dall’Ucraina è molto più potente di una bomba nucleare ed è preoccupante.  Non per la notizia in sé, perché chi cerca di andare oltre i media mainstream certe cose le sa da anni…  Anzi, proprio perché i giornalisti tacciono su questo argomento, dovrebbe far riflettere ancora di più.

Perché aprirebbe scenari imprevedibili.  Essere stati presi con le mani nel sacco dovrebbe far riflettere su  cosa sono capaci queste persone = vedi alla voce SARS COV-2.  Vedremo.  Da almeno due anni si sa che in Ucraina ci sono laboratori biologici finanziati dagli Stati Uniti (1).

Da giorni il Ministero della Difesa russo dice che questi laboratori sono sotto il controllo russo e che le autorità ucraine hanno fatto distruggere le prove.  Prove che sicuramente non sono state distrutte completamente. Infatti si sa che in quei laboratori:  <<“I biolaboratori di Leopoli stavano sperimentando agenti patogeni di peste, antrace e brucellosi, e altri due – a Kharkov e Poltava – con difterite, salmonellosi e dissenteria, ha detto il capo della forza di protezione dalle radiazioni, chimica e biologica della Russia, Igor Kirillov. Kirillov ha detto che a Leopoli sono stati distrutti più di 320 contenitori: 232 con agenti patogeni della leptospirosi, 30 con tularemia, 10 con brucellosi e cinque con la peste.

“L’elenco e la quantità eccessiva di biopatogeni sono prove evidenti che esperimenti nell’ambito di programmi biologico-militari erano stati organizzati lì”, ha sottolineato.

Kirillov ha affermato che i supervisori del programma del Pentagono erano perfettamente consapevoli del fatto che se gli specialisti russi avessero avuto la possibilità di studiare queste prove, sarebbe stato possibile provare con molta probabilità che l’Ucraina e gli Stati Uniti stavano violando la convenzione sulla proibizione delle armi biologiche e tossiche. “In particolare, diventerebbe chiaro che lì venivano testati metodi di biologia sintetica per migliorare le proprietà patogene dei microrganismi. Questa è l’unica spiegazione del motivo per cui i campioni sono stati smaltiti con tanta fretta”, ha detto Kirillov>> (2).

Ieri, 8 marzo 2022, la Cina ha di nuovo invitato gli Stati Uniti a rivelare i dettagli sui laboratori biologici che si trovano in Ucraina. Pechino ha chiesto chiarimenti in particolare sui finanziamenti provenienti da Washington. Lo ha dichiarato martedì il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, citato dalla CGTN (3).  Victoria Nuland ha riconosciuto la presenza di biolaboratori statunitensi in Ucraina:  “Ci sono laboratori di ricerca biologica in Ucraina. Attualmente siamo preoccupati che l’esercito russo possa tentare di prenderne il controllo. Stiamo lavorando con la parte ucraina per assicurarci che i materiali di ricerca biologica non cadano nelle mani delle forze russe” (4).

Questo dice il Sottosegretario di Stato americano.  Secondo il Ministero della difesa russo si tratterebbe di oltre 30 (non di 15) laboratori biologici gestiti direttamente dal Pentagono per scopi biologico-militari.   Di seguito qualche curiosità per capire chi e cosa sono gli Usa nei confronti della Ue e del mondo.  Per farlo riporterò delle informazioni che riguardano proprio Victoria Nuland e le sue collaborazioni.  Provocò parecchia indignazione un’intercettazione telefonica tra lei e l’ambasciatore  americano in Ucraina. Parlavano della crisi ucraina di cui si occupa dal 2014. Ebbene, Nuland riferendosi all’Unione Europea disse: “fuck UE” (5).

Così, giusto per capire la considerazione che hanno di noi.  Victoria Nuland ha una carriera bella fitta, fitta.  Ha lavorato per le amministrazioni Clinton, Bush (consigliere di politica estera del criminale Dick Cheney ), del guerrafondaio Nobel per la Pace Obama e adesso con Biden.

Collabora per il Brookings Institution, potentissimo Think tank che una decina di anni fa pubblicò uno studio su come attaccare l’Iran e avere il consenso dell’opinione pubblica, e per l’ Albright Stonebridge Group.  Quest’ultimo organismo (6) vede al suo interno persone che collaborano con Joe Biden e con le seguenti aziende: Merck, Pfizer, Amazon, Lyft e Microsoft (e altri).  A fondare questa organizzazione è stata Madeleine Albright, ex  Segretario di Stato degli Stati Uniti.  Madeleine Albright è membro del consiglio del Council On Foreing Relations (il governo ombra),ospite al Bilderberg, membro della Trilateral Commission, ecc, ecc…  Parecchi anni fa nella trasmissione “60 Minutes” della CBS, le fu detto che le sanzioni economiche avevano causato la morte di 500 MILA bambini.  Lei rispose:  “è stata una scelta difficile ma ne è valsa la pena” (7).

Questi sono quelli buoni… adesso ditemi se la Russia è mai arrivata a questo livello di schifezza.

Di Giosuè Moi

 

RIFERIMENTI:

1) https://comedonchisciotte.org/che-cosa-ci-fanno-in-ucraina-i-bio-laboratori-segreti-degli-stati-uniti/

2) https://www.facebook.com/orsobrunounaltropuntodivista/videos/338619578209816/

3) https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-la_cina_invita_formalmente_gli_stati_uniti_a_fare_chiarezza_sui_laboratori_biologici_in_ucraina/45289_45501/

4) https://www.facebook.com/orsobrunounaltropuntodivista/videos/505741524249203/

5) https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/06/lunione-europea-si-fotta-laudio-della-diplomatica-che-imbarazza-gli-usa/872285/

6) https://en.wikipedia.org/wiki/Albright_Stonebridge_Group 7) https://www.youtube.com/watch?v=FbIX1CP9qr4

 

 

 

🗞️ Informazione libera e indipendente🗞️

Sorgente: Rassegna Stampa

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione libera e indipendente

1.105€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 20,00€

l’articolo continua dopo il testo — Abbiamo bisogno del vostro sostegno per continuare a fare controinformazione, abbiamo bisogno di voi: Nell’arco degli anni Rassegna stampa,  una redazione composta da un giornalista freelance editore libero e un super grafico , hanno diffuso più di 3237 articoli di controinformazione , 258 video reportage , riunito più di 2470 iscritti al canale YouTube, 11.200 iscritti alla pagina ufficiale di Rassegna stampa, 4250 iscritti al gruppo collegato, 124.000 iscritti al gruppo italexit su fb (che ora rischia la chiusura), 1 milione e mezzo di utenti attivi nel sito…
Tutto questo in 10 anni di lotte per la libertà e la giustizia  senza timore delle conseguenze . Perchè chiediamo il vostro sostegno?  Perché l’impegno personale che mettiamo non è più sufficiente, perché i costi  aumentano , perché oggi abbiamo bisogno di un informazione diversa, pulita, vera, fatta con il cuore, senza doppi fini e abbiamo bisogno che questa informazione sia costante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Non abbiamo la pretesa di essere i migliori e sappiamo bene che non siamo gli unici…  ma sicuramente una cosa possiamo  garantirla :  siamo i più coerenti, passionali, genuini e empatici che ci sono in circolazione e se ritieni che questo possa bastare,  aiutaci e sostieni la nostra lotta contro i poteri forti. Una piccola donazione per te può sembrare poco ma per noi è molto, sopratutto oggi, sopratutto adesso—

Seguici su Telegram  https://t.me/RassegnaStampa2Punto0