×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Vaccini

il 14 aprile che alla vaccinazione sarebbero stati sottoposti anche coloro che “operano all’interno delle strutture in attività di supporto”. Ovvero i Reggimenti Sanità impegnati nelle missioni Minerva (vaccinazione dei militari), Eos (trasporto vaccini) e Igea (tamponi) e negli ospedali da campo di Aosta, Cosenza e Perugia. Vincolato all’obbligo anche chi è di guardia agli ospedali da campo o agli hub vaccinali. “In caso di mancato assenso” alla vaccinazione, il personale dovrà essere “segnalato” e “impiegato, ove possibile, in altre attività o mansioni” si legge nella nota di Nardone.

Continua dopo il Link per sostenerci :  

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

caporalmaggiore scelto Davide Del Curatolo, a capo del sindacato, ha scritto al ministro della Difesa Lorenzo Guerini e ai capi di Stato maggiore della Difesa e dell’Esercito: “Un militare dell’Esercito è tenuto a vaccinarsi e uno della Marina che fa lo stesso lavoro no?”, si domanda un responsabile del Siamo.

 

Sorgente: AstraZeneca, il drammatico sospetto dei militari: “Schedatura di massa”, cosa c’è dietro lo stop alle vaccinazioni

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€