×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Post category:Vaccini

La candidosi polmonare (o candidasi polmonare) è un’infezione causata da un fungo saprofita (di solito Candida albicans). Per contrarre tale infezione sarà dunque necessario entrare in contatto con il fungo e non semplicemente «rirespirare l’aria espirata».   La questione è stata ulteriormente chiarita dal dottor Thomas Nash, pneumologo e specialista in malattie infettive al New York Presbyterian Hospital di New York, che il 10 luglio scorso a Reuters ha spiegato che «l’unica cosa che troviamo sulla mascherina è ciò che espiriamo e le persone sane non espirano funghi». Sempre secondo Nash, l’unico modo di contrarre la candidosi polmonare attraverso la mascherina sarebbe lasciando il dispositivo sanitario per un mese in un vecchio capanno. «Forse solo a quel punto la mascherina conterrebbe funghi», conclude Nash.

 

Sorgente: No, «l’eccessivo utilizzo di mascherine sanitarie» non provoca la candida polmonare – Facta

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

406€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€