×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Vaccini

Su15mila le reazioni al vaccino solo un 12% è stato classificato come grave. Le reazioni più frequenti sono febbre, stanchezza, dolori muscolari o articolari, che non sono considerati gravi. Le reazioni gravi sono quelle che necessitano di ricovero ospedaliero. In 4900 hanno segnalato febbre bassa, 4500 cefalea, 3300 dolori muscolari. I casi di febbre alta sono stati 1900, sempre su 6 milioni i vaccini, a seguire perdita di coscienza, casi di dissenteria e trombosi (180), poche reazioni di tipo allergico».

Continua dopo il Link per sostenerci :  

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

Il covid può generare un’infiammazione del muscolo, che può portare ad aritmie come al trapianto. Ci sono poi moltissimi casi di infezione del cuore che passano in maniera asintomatica ed emerge solo con la prova sotto sforzo. La miocardite nel mondo dello sport va dall’1 al 3%, come detto. La vaccinazione può determinarla, quindi, ed è la seconda dose la maggiormante responsabile di questa complicanza ed è più frequente nei maschi che nelle femmine. Si manifesta entro i 4 giorni. Il messaggio che mi sento di dare è di ridurre l’allenamento nei 2/3 giorni dal vaccino. Di fronte, invece, a palpitazioni bisogna rivolgersi al proprio medico, ma stiamo discutendo di dati molto bassi.

 

Sorgente: Zaia: «A Rovigo questa notte morto un no vax di 54 anni senza patologie, altri 3 in terapia intensiva». Su 6 milioni di vaccini, solo il 12% di 15mila ha avuto reazioni gravi

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€