Premessa :Morto in Brasile un volontario che partecipava alla sperimentazione clinica del vaccino AstraZeneca.

Visto che questa notizia, molto probabilmente verrà classificata come Fake news, riportiamo tutti i giornali che ne parlano… Poi giudicate voi :

 

In Brasile è morto un volontario coinvolto nella sperimentazione clinica del vaccino Covid-19 sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford. Lo ha reso noto l’agenzia responsabile della sanità pubblica che ha comunque annunciato che i test continuano. Non sono stati forniti altri dettagli sul decesso. L’uomo era brasiliano ma non è stato reso noto dove vivesse.

Rainews

Un volontario che in Brasile partecipava alla sperimentazione del vaccino contro il coronavirus sviluppato da AstraZeneca e Università di Oxford è morto. Lo ha fatto sapere l’Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria (Anvisa) del Paese, citata da Uol. Secondo l’agenzia, a seguito di un’indagine, è stato deciso che le sperimentazioni proseguano

La stampa

del vaccino COVID-19 sviluppato da AstraZeneca e Oxford University. L’annuncio dell’autorità sanitaria brasiliana Anvisa. L’Università Federale di San Paolo, che sta aiutando a coordinare gli studi clinici di fase 3 in Brasile, ha affermato che il volontario era brasiliano e apparterrebbe al gruppo di controllo cui non viene iniettato il vaccino anti-coronavirus.

Today

Giallo sulla morte di un volontario della sperimentazione per il vaccino anti Covid-19 della clinica in Brasile di AstraZeneca/Oxford. Secondo Reuters, che cita l’autorità sanitaria brasiliana Anvisa e l’università federale di San Paolo, il volontario è morto in conseguenza della profilassi

Il messaggero

Il volontario era un medico di 28 anni che era impegnato in prima linea a Rio de Janeiro. Ma Bloomberg, che cita una fonte vicina al dossier, riporta che il giovane non aveva ricevuto la dose di vaccino anti-Canti-Covid.

Il fatto quotidiano

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK


SOSTIENI LA CONTROINFORMAZIONE ITALIANA LIBERA E INDIPENDENTE

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Rassegna stampa 2.0 è una fonte d’informazione alternativa indipendente che fino ad ora si è sostenuta grazie ed unicamente al lavoro e alla passione di due ragazzi italiani, David e Mirco.

Oggi però le cose stanno velocemente cambiando e la censura preventiva dei social, per quanto riguarda le fonti di controinformazione libera come la nostra, si stanno facendo sempre più dure, restringenti e discriminanti. Le spese non sono più sostenibili e la passione e la buona volontà non bastano più.

Se non riusciamo a raggiungere una cifra adeguata che ci permetta di autofinanziarci per tutto il 2021, saremo purtroppo costretti a chiudere, al contrario, se la raccolta dovesse andare a buon fine, potremmo portare a termine i tanti progetti che abbiamo chiuso nel cassetto per mancanza di fondi, primo su tutti la creazione di una “tavola rotonda per Italexit”.

Abbiamo deciso di rinunciare al guadagno tramite pubblicità perché crediamo che il giornalismo non debba esserne schiavo e tantomeno usare il metodo acchiappia click, ma soprattutto perché crediamo nella generosità di chi ha compreso che la controinformazione libera ed indipendente é una parte essenziale della verità.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

157€ of 10.000€ raised
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 1,00€